Home / Life 2.0 / Days of Deutsch: etichettare il tedesco!
Days of Deutsch: etichettare il tedesco!

Days of Deutsch: etichettare il tedesco!

Lunedì mattina. La difficoltà del lunedì mattina, della sveglia, delle corse per prendere la metro con il caffè in mano. Weeekend alle spalle e già in attesa trepidante del venerdì. Sensazione comune a molti. Arrivo in ufficio, un’occhiata fuori dalla vetrata (i grattacieli non mi stancano mai) ed ecco che squilla il telefono. Prima chiamata della giornata: “ hallo. Kann ich…?”. E se già conversare in inglese di prima mattina può risultare a volte difficile, immaginatevi una chiamata in tedesco. E se il tedesco vi può sembrare forse “duro” per la fonetica e “super difficile” per grammatica e declinazioni, esiste un modo per rendere tutto un po’ più semplice?!

Dicono che quando si impara una nuova lingua si dovrebbe “etichettare” oggetti di uso quotidiano. Un’abitudine quotidiana: giorno dopo giorno un oggetto nuovo. Ad esempio attaccare un post-it sul frigorifero, sul forno, sullo specchio del bagno. Poi ogni volta che sei nei paraggi ripetere. Puoi iniziare a memorizzare il nome gli oggetti attorno a te semplicemente ripetendo frigo, specchio, forno! Banale? Forse si ma efficace. Un lessico quotidiano e più che mai utile per sopravvivere e farsi capire.

Idea forse elementare ma vincente: associare immagini e parole!

Da questo concetto nasce Days of Deutsch, un progetto partorito e sviluppato con successo da Polly, una londinese trasferitasi dalla Nuova Zelanda a Berlino. “Learning German word by word, image by image, day by day. Some of it is useful, some of it is utterly useless.” E così la social media content creator ha imparato un po’ di vocaboli nel suo tempo libero combinando utile e dilettevole. Oggetto, etichetta, foto e condivisione sui social. La sua è diventata quasi un’ossessione, non soddisfatta dei soli post-it in cucina ha iniziato a documentare ed etichettare gli eventi quotidiani di Berlino.!

Days of Deutsch mira ad imparare un vocabolario rilevante per vivere a Berlino e mettersi alla prova con la lingua. I social networks poi fanno il resto: Tumblr, Facebook, Twitter e il più che mai popolare Instagram. Decidere cosa postare ogni giorno ha reso Polly più consapevole di ciò che la circonda mettendo Berlino al centro: immagini, città, tedesco e un modo divertente per imparare una lingua. Se vi dovesse venire voglia di provare, ecco alcuni suggerimenti per etichettare il tutto:

  1. Controllare la traduzione dall’italiano al tedesco e viceversa
  2. Cercare il Google immagini e controllare l’effettiva CORRISPONDENZA
  3. DOUBLE CHECK con amici madrelingua
  4. etichettare, scattare una foto, condividere e ripetere !

E provateci anche voi!

spring+2Drunk

FacebookTwitterGoogle+PinterestTumblrStumbleUponRedditGoogle GmailPrintWordPressWhatsAppTuentiShare

Comments

comments

Comments are closed.

Scroll To Top