Home / Vita Universitaria / Ca' Foscari / Nuove professioni digitali: creare contenuti per il web.
Nuove professioni digitali: creare contenuti per il web.

Nuove professioni digitali: creare contenuti per il web.

Un nuovo appuntamento del Placement di Ca’ Foscari per parlare di web e social writing.

Quali sono i principali canali di accesso, le competenze richieste, le motivazioni per entrare nel mondo del web e del social writing? Quali i consigli su tecniche e modalità per fare della scrittura -e non solo- una professione? Domande che hanno portato a molteplici risposte durante il primo career talk sulle professioni digitali, tenutosi il 2 febbraio 2016 presso l’Aula Magna Carlo Trentin di Ca’ Dolfin. Ospiti della mattinata la food blogger Angela Maci, l’innovation manager di Storyfactory Claudio Branca, la giornalista web Anna Toscano  e il co-founder di TWletteratura Pierluigi Vaccaneo.

I punti toccati e discussi durante il talk condotto dalla professoressa Patrizia Solinas, hanno preso in esame le figure professionali presenti in sala e hanno fatto emergere alcune considerazioni importanti.

Per costruire una propria storia professionale la matrice di fondo, la base essenziale, è lo studio, ovvero una formazione personale continua e costante. Le proprie competenze, attitudini e abilità permettono di contraddistinguerci come individualità nel mondo del lavoro. Valorizzare queste capacità e assecondare il proprio talento contribuiscono a creare quel valore aggiunto che ci rende competitivi professionalmente. Oltre alla motivazione personale ed al talento, però, c’è da affiancare un altro importante caposaldo: l’etica.

L’etica è quell’insieme di convinzioni che mantengono integro un profilo umano, che risaltano e danno importanza alla Persona, che permettono di trarre soddisfazione e rispetto, di agire nella correttezza. Spesso è dalla passione, dall’intraprendenza, dalla voglia di fare e di mettersi in gioco che nasce una vera e propria professione. E’ essenziale mantenere nel tempo una propria identità e coerenza che porta ad una fidelizzazione di chi legge. Proporre contenuti che rispecchiano e richiamano questi principi permettono di creare un forte engagement.

Secondo la consulente enogastronomica e blogger Angela Maci, è infatti essenziale capire quali sono le proprie skills al fine di creare contenuti interessanti che rispecchiano in primis la propria figura professionale e successivamente la domanda e offerta del mercato e del cliente.Claudio Branca, esperto di comunicazione e di tecniche di storytelling, considera basilare la creazione di contenuti attraverso gli strumenti della narrazione e lo studio di essa: ecco il segreto per progettare delle strategie efficaci per le imprese.

Giornalismo, editing, passione e studio della lingua sono ciò che caratterizza il profilo professionale di Anna Toscano. Anna sottolinea quanto sia essenziale la conoscenza delle regole da seguire nel web writing per mantenere professionalità, etica e scientificità. TwLetteratura, è l’idea nata da Pierluigi Vaccaneo, direttore della Fondazione Cesare Pavese. Che cos’è? E’ un nuovo modo di inventarsi “riscrittore” e di scoprire la letteratura attraverso un tweet. Insomma il noto social network che diventa una piattaforma per riscoprire la scrittura e la letteratura. Coerenza, creazione di un’ identità e proposta di contenuti di qualità sono la base per creare condivisone, coesione ed engagement, com’è stato sottolineato più volte durante la conferenza.

Insomma, cosa ci lascia di concreto questo talk? Senza ombra di dubbio, ci dice che occorre cogliere le nuove opportunità dell’innovazione online, che è fondamentale distinguersi e che sviluppare attitudini e qualità inedite nel campo, le digital soft skills,  è il cuore delle professioni del futuro.

FacebookTwitterGoogle+PinterestTumblrStumbleUponRedditGoogle GmailPrintWordPressWhatsAppTuentiShare

Comments

comments

Comments are closed.

Scroll To Top