Home / Life 2.0 / World Cup 2014: social and technological Revolution
World Cup 2014: social and technological Revolution

World Cup 2014: social and technological Revolution

Non si parla d’altro. Giornali, tv, profili social e perfino in fila alle poste l’argomento è la World Cup 2014 che si sta svolgendo in Brasile. Attenzione per il calcio in generale e da bravi patriottici per la nazionale di Prandelli, ma non solo. Questi sono i mondiali dell’evoluzione tecnologica e dei social media.

A GoalControl watch is displayed next to an official FIFA 2014 World Cup Brazil football during demonstration of goal-line technology in Aachen

Protagonista indiscusso è il Goal Control System (anche per le recenti polemiche sollevate da professionisti tedeschi). Di cosa si tratta? Lo strumento lanciato dall’omonima azienda tedesca consente di monitorare la traiettoria del pallone e di minimizzare lo scarto d’errore (1,5cm). La decisione di applicare questo strumento nasce dalla volontà della FIFA di offrire maggior precisione ed evitare polemiche post partita. Il monitoraggio si basa su 7 telecamere che riprendono l’azione con angolazioni diverse; il segnale viene trasmesso direttamente all’arbitro che visualizza il feedback generato dal Goal Control System direttamente nel suo orologio. La palla attraversa si o no la linea della porta? La risposta è presto data, ma la decisione finale spetta sempre all’arbitro. E così la prima messa in azione è avvenuta durante Francia-Honduras di lunedì. Dall’azione del giocatore francese Benzema gli schemi avevano annunciato un non goal, ma il Goal Control ha cambiato il risultato assegnando il goal alla Francia.

Azzurri-e-Social-MediaDall’altro lato la rivoluzione del Mondiale è social. E in questa piattaforma l’Italia vince tra tutte le altre nazionali.Tra i social media il “marchio” Italia va forte e risulta vincente. Una vera e propria esplosione di likes con la fan page “Nazionale italiana di calcio” su Facebook. La fan page degli azzurri conta un  grado di coefficiente di “engagement” pari a 2,1 milioni di interazioni settimanali. Ma non solo. Questo è il mondiale dei Tweet, con i profili Twitter @Vivo_Azzurro e @Azzurri (in lingua inglese) che aumentano sempre più per followers. Da sottolineare che, tra gli oltre sette milioni di tweet registrati su Inghilterra-Italia, l’account statistico TwitterData ne ha rilevati due (per l’appunto @Azzurri e @Vivo_Azzurro) che sono addirittura entrati nella hit-parade dei primi cinque di maggior successo in assoluto. Se questi sono i dati ci si aspetta un grane mondiale anche fuori dal campo per gli azzurri. Non dimenticate di seguire anche i vostri calciatori preferiti, ci penseranno loro a darvi tutti i “juicy details” e le foto dei loro mondiali vissuti in prima persona. Il direttore della Figc Antonello Valentini commenta così questo trend: “I numeri confermano quanta passione e affetto si è meritata la Nazionale, per come rappresenta il calcio italiano in campo e fuori. Continueremo a investire in questo settore”. 

Il trionfo social per gli azzurri è netto. Fuori dal campo di sicuro.. e ci aspettiamo delle grandi prestazioni anche in campo!

#FORZAAZZURRI

FacebookTwitterGoogle+PinterestTumblrStumbleUponRedditGoogle GmailPrintWordPressWhatsAppTuentiShare

Comments

comments

Comments are closed.

Scroll To Top